C’è un grande prato verde

Ampliare Cascina Misobolo

Presentazione del progetto

Il progetto “C’e’ un grande prato verde” vuole essere un’ampliamento dell’attuale attività sociale di Cascina Misobolo mediante l’avvio di una “nuova realtà produttiva”, ovvero un’impresa economicamente e finanziariamente sostenibile integrata con i servizi culturali, educativi, assistenziali, formativi e occupazionali a vantaggio di soggetti deboli, in situazione di vulnerabilità sociale.

La forza del progetto sta nella versatilità delle varie attività previste e nella valorizzazione stessa del territorio circostante coniugando elementi di produzione con elementi di educazione ambientale e sociale.
L’idea nasce dal concetto di coinvolgere pienamente il maggior numero di persone per diversificare nel tempo e nello spazio più opportunità di lavoro in tutti i periodi dell’anno. Questo permetterà di trovare l’attività più adatta alla persona da coinvolgere, ma anche di spostarla ad un’altra attività a seconda delle circostanze o del momento.

Ecco perché sono state individuate tre elementi strettamente correlati: orto – disagio sociale – cucina didattica dove il disagio sociale è il motore del progetto.

Finalità del progetto

Il progetto vuole perciò cercare di dare nuove possibilità a persone vulnerabili di avere un contesto dove formarsi ad un impegno quotidiano e di inserirsi in un percorso riabilitativo con la finalità di raggiungere la maggior autonomia possibile nella sfera sociale affettiva ed economica.

Negli ultimi anni infatti si è assistito ad un aumento esponenziale dell’emarginazione dei soggetti più deboli con un conseguente impoverimento della loro autostima e della loro capacità di reinserimento nel mondo attuale.

Modello Gestionale

La metodologia prevede uno schema da realizzarsi in diverse tutte connesse fra di loro :

  • Realizzazione di una coltivazione ortofrutticola biologica sul terreno d’appartenenza della cascina Misobolo in connessione con aziende private presenti nel territorio.
  • Trasformazione dei prodotti coltivati e fornitura degli stessi alle imprese ed alla collettività.
  • Realizzazione di una Cucina Didattica per creare nuove professionalità da inserire nel circuito lavorativo e per dare una metodologia di vita.
  • Individuazione di aziende e realtà produttive capaci di assorbire nuove forze lavoro.
  • Creazione di un polo formativo di nuove professioni sia per il territorio locale sia regionale mediante la realizzazione di spazi di mansioni e di attività al fine di offrire impieghi che si sposino il più possibile con le attitudini e le aspettative di ognuno.
  • Realizzazione di un servizio di catering sul territorio al fine di creare un circuito virtuoso di auto-sostentamento del progetto “C’è un grande prato verde” e della cascina Misobolo.

Filters:

Il nostro uso dei Cookie

Affinché questo sito possa funzionare correttamente abbiamo bisogno di memorizzare file di piccole dimensioni (detti cookies) sul computer. 90% di tutti i siti web li utilizza.
Ci viene richiesto dalla normativa UE che prima di procedere abbiamo bisogno del tuo consenso per procedere.

Cliccare per proseguireAccetto i Cookie